Mutuo rinegoziare per risparmiare

Ecco cosa devi fare sei hai un vecchio mutuo con tassi più alti di quelli attuali e vuoi risparmiare sul tasso e ridurre la rata.
Il tasso dei mutui negli ultimi anni è sceso tantissimo grazie alle politiche monetarie espansive della Bce.

Per finanziamenti come mutuo ipotecari e prestiti al consumo, si prevedono ulteriori ribassi del tasso di interesse nei prossimi mesi, quando tute le misure della Bce decise nella riunione di Marzo 2016 saranno adottate.
E forse per altro tempo i tassi rimarranno bassi al livelli attuali, fino a quando l’inflazione non rialzerà la testa.
O l’economia europea inizierà a viaggiare un passo di marcia sufficiente per creare nuovi posti di lavoro, e rilanciare i consumi.

Come risparmiare sulla rata del mutuo.

Se vuoi risparmiare sia sul tasso, che ridurre l’importo della rata, in modo da avere più soldi a disposizione a fine mese, non devi fare altro che rinegoziare il mutuo con la tua banca.

Non è necessario aprire un nuovo mutuo, ti basta rinegoziare le vecchie condizione.
Valuta attentamente questa possibilità anche prima di chiedere la sospensione del muto per 18mesi, che ancora oggi è possibile richiedere quando si è in difficoltà nel pagamento della rata del mutuo.
Che blocca il pagamento della rata per diversi mesi, ma poi si dovrà pagare gli interessi.
Quindi è più conveniente rinegoziare il mutuo e abbassare la rata.

Cosa significa rinegoziare il mutuo.

Rinegoziare il mutuo è conveniente perchè avviene tutto con scrittura privata e senza costi. Non serve il notaio. Si può allungare o ridurre la durata del mutuo, modificare lo spread e il tasso. Ricorda che non è necessario un nuovo atto di mutuo,

Se la banca non intende farlo o ti offre qualcosa di poco conveniente, puoi sempre valutare la surroga del mutuo.
Basterà andare in altra banca è chiedere questo tipo di mutuo.
Anzi, prima puoi controllare su internet nei siti delle banche le varie offerte e in questo momento sono tante.

Ricorda che esiste anche la portabilità del conto corrente, e potrai spostare anche il conto corrente dove oggi viene addebitata la rata del mutuo presso altra banca. Farà tutto in automatico la nuova banca.
Prima di decidere se sottoscrivere il nuovo mutuo contro attentamente le condizioni applicate e i costi dei servizi associati.
Devi fare attenzione, ai costi di istruttoria, di perizia, del notaio, polizza assicurativa, il costo per l’incasso della rata.