Requisiti per ottenere un mutuo

Quali sono i requisiti richiesti dalla banca per ottenere il mutuo?
Se fino a qualche anno fa, prima dello scoppio della crisi, e della caduta dei prezzi degli immobili. le banche concedevano mutui all’80% del valore dell’immobile.

E in pieno boom di compravendite di case qualcuno riusciva a strappare anche il 100%, grazie al ritocchino sulla perizia dell’immobile, con la banca che chiudeva un occhio e senza troppi problemi, oggi la situazione si è complicata.

Condizioni per ottenere un mutuo.

In caso di richiesta di mutuo le garanzie richieste dalla banca sono il 40% in contanti del valore dell’immobile. Un reddito almeno quattro volte la rata del mutuo, e spesso non basta, servono anche garanzie di terzi.
Con il garante che deve avere uno stipendio da dipendente.

Sulla perizia della casa si fa molta più attenzione, si controlla scrupolosamente il prezzo dell’immobile e lo si confronta con quello delle altre case della stessa zona. E a volte con l’aiuto di società esterne.
Ed è difficile che si riesca a strappare un mutuo vicino all’80% del valore dell’immobile, spesso si riesce ad arrivare al 60%.

Leggi anche: Mutui cosa devi sapere prima di chiedere il mutuo.

In più quando si fa richiesta di mutuo, è aumentato il tempo di risposta della banca per ottenere il mutuo . Molte domande di mutuo vengono respinte perchè chi richiede il mutuo non ha requisiti richiesti dalla banca.

Requisiti per chiedere un mutuo.

Chi chiede un mutuo oggi deve avere un reddito capace di rimborsare la rate senza difficoltà. Non avere altri prestiti, nessun problema con il pagamento di precedenti finanziamenti,o rimborso carte di credito.
Chiedere un importo non superiore al 50% del valore dell’immobile .

Tempi erogazione mutuo.

I tempi per avere un mutuo dopo lo scoppio della crisi si sono allungati notevolmente rispetto a qualche anno fa. Primo perché la crisi ha ridotto l’erogazione dei mutui, anche se si registrano segnali di ripresa.
Secondo per la caduta dei prezzi delle case, terzo per la stretta sul credito, con le banche che oggi fanno maggiori controlli sulla possibilità di chi richiede il mutuo di rimborsare le rate.
Questo per l’alto livello di crediti deteriorati che ha raggiunto la cifra record di 350 miliardi di euro. E di questi 200miliardi sono diventate sofferenze bancarie, cioè crediti che le banche difficilmente riusciranno a recuperare.

Tempi per avere il mutuo.

Quindi non c’è da stupirsi se dopo la presentazione della domanda con tutti i documenti richiesti la banca impieghi mesi a rispondere. Oggi il tempo massimo è di mesi e non più di giorni. Ci sono maggiori controlli rispetto al passato sia sulla capacità di rimborso da parte del cliente, che del valore dell’immobile. Anche le garanzie richieste per ottenere un mutuo sono aumentate.
Infatti se fino a qualche hanno fa il tempo di risposta e di erogazione del mutuo oscillava tra i 25 e 50 giorni, oggi purtroppo il tempo minimo si è spostato a 90 giorni. Salvo casi particolari.

I tempi dipendono anche dalla durata e dall’importo richiesto.

Comunque molto dipende dalla durata del mutuo e dall’importo richiesto.
Se ad esempio si chiede una cifra pari al 50% dell’immobile è la richiesta viene fatta da una coppia dove sia marito che moglie lavorano, quindi con due stipendi, non dovrebbero avere difficoltà a ottenerlo.Insomma basta avere i requisiti per ottenere un mutuo.
Attenzione che oggi le banche valutano attentamente il valore dell’immobile da acquistare e i prezzi delle case nella zona vicini all’immobile da acquistare. La perizia viene fatta da n perito esterno, e solo se questa ha esito positivo si passa all’erogazione.
Difficilmente si riuscirà ad ottenere una cifra vicina all’80%, impossibile ottenere il 100%.

Dopo che hai fatto la richiesta alla banca per ottenere un muto, e avviato le pratiche per fare la perizia sull’immobile, possono passare diversi mesi dall’erogazione del mutuo.
Purtroppo oggi ci vuol tanta pazienza. Ricorda che i tempi variano da banca a banca.