Il bonifico Sepa

Il bonifico Sepa consente di trasferire denaro da una banca ad un’altra, è un trasferimento di fondi elettronico che avviene entro un giorno lavorativo.Infatti il bonifico rientra nella categoria di pagamenti di moneta elettronica . Mentre la Sepa è l’Area Unica dei pagamenti in Euro e aderiscono alla Sepa i diciannove paesi che utilizzano l’euro, i nove paesi che fanno parte dell’Unione Europea ma utilizzano la loro valuta locale, ma anche i paesi che fanno parte dell’European Economics Area, per un totale di 31 paesi.

Bonifici Sepa nessuna differenza tra domestici e transnazionali.

Nell’Area Sepa i pagamenti diventano domestici, e non c’è più nessuna differenza tra pagamenti nazionali e transazionali.
Così se prima un bonifico effettuato da un conto corrente in Germania, oggi paese dell’Area Sepa come l’Italia.
Verso su un conto corrente italiano veniva considerato un pagamento internazionale, oggi viene considerato un pagamento domestico.
Come se fosse stato fatto da un conto presso una banca italiana. Ed ecco tutti i tipi di bonifici da quello ordinario a quello istantaneo.

Bonifico per cassa cos’è

Come funziona e quanto costa fare un bonifico per cassa?
Se hai l’esigenza di effettuare un bonifico ma non hai il conto corrente e nemmeno una carta conto, anche queste carte prepagate consentono di effettuare un bonifico, l’unica soluzione che ti rimane è effettuare un bonifico bancario a cassa.
Si tratta di una tipologia di bonifico che può essere fatto allo sportello bancario anche se non sei  cliente della banca con pagamento in contanti.

Bonifico in contanti.

Come funziona? Ti rechi presso qualsiasi banca con il contante e i documenti di identità e codice fiscale, la tessera sanitaria, più il numero di conto corrente del beneficiario. Fai attenzione che le coordinate bancarie siano corrette. E chiedi di effettuare un bonifico in contanti. La banca non si deve rifiutare di effettuare questo tipo di bonifici, ma potrebbe farlo, ovviamente per farti aprire un conto corrente.

E se il bonifico supera la soglia di tracciabilità?

Da qualche anno la soglia di tracciaibilità è stata portata a tremila euro, sopra questa soglia sono vietati i pagamenti in contanti e possono essere fatti solo con bonifico o moneta elettronica. Fino al 2015 la soglia di tracciabilità era di mille euro, nel 2016 è salita nuovamente a tremila euro.
Questo vale anche per il bonifico per cassa che può essere fatto anche per importi superiori alla soglia di tracciabilità di tremila euro. Quindi se dovete fare un bonifico superiore di tremila euro e l’impiegato o impiegata, vi dice che non è possibile perchè supera la soglia di tracciabilità sappiate che non è vero.
Perchè con bonifico è consentito superare questa soglia e non si viola nessuna legge. Il bonifico per cassa è tracciabile come il bonifico fatto tramite conto corrente.

Costi bonifico in contanti.

Il bonifico per cassa è poco conveniente, ha un costo maggiore rispetto al normale bonifico che potresti fare da conto corrente online. Ma è l’unica strada percorribile quando non si ha un conto corrente.
Questo bonifico dovrebbe costare in media €4 per bonifici verso le filiali del gruppo della banca dove vi recate per effettuare il bonifico. Che sale a €4,5 se il bonifico è verso altre banche, cioè se il conto corrente del beneficiario non è nella stessa banca dove effettuate il bonifico. In posta non puoi fare un bonifico in contanti senza il conto BancoPosta, ma solo vaglia.
Vediamo in quali banche puoi fare il bonifico in contanti e quanto costa.

I costi si riferiscono a bonifici Sepa in valuta euro. Per i bonifici in valuta diversa dall’euro o per bonifici urgenti il costo è molto più alto.

BancaCosto
BancoBPM
Intesa-SanPaolo €9
Monte Paschi di Siena €6,25
Ubi
Unicredit €7,75

Bonifico per detrazioni fiscali

1 Giugno 2017 di Davide

Hai ristrutturato casa e vuoi ottenere le agevolazioni fiscali? Oppure ha fatto degli interventi di riqualificazione energetica?
Bene, per questi tipi di lavori attualmente esistono delle detrazioni Irpef.
Ma ricordati che per ottenere queste agevolazioni fiscali, se paghi l’azienda che ti ha fatto i lavori con bonifico dovrai fare un bonifico parlante.

Cos’è il bonifico Parlante.

IlBonifico parlante serve per ottenere le detrazioni fiscali, può essere fatto sia in banca che alle Poste. Se hai un conto corrente online puoi farlo direttamente da casa senza andare in banca o alla posta.
Ma ricorda che dovrai scegliere non bonifico ordinario, ma quello per agevolazioni fiscali.

Perchè il bonifico Parlante è diverso da quello ordinario.

E’diverso dal bonifico ordinario, perchè per ottenere le agevolazioni fiscali quando lo compili devi scegliere il tipo di agevolazione se per ristrutturazione edilizia, o risparmio energetico. Dovrai inserire causale del versamento art 16 bis dpr 917-1986, nome del beneficiario delle detrazioni e il codice fiscale. Ma anche il numero di partita iva, o codice fiscale del soggetto che riceve il pagamento. A questo punto avrai capito perchè questo tipo di bonifico si chiama parlante.

Bonifico parlante per ottenere quali agevolazioni fiscali.

Attualmente nel 2016 il bonifico parlante deve essere fatto per ottenere le detrazionidi ristrutturazione edilizia, ristrutturazione per misure antisismiche, per la detrazione all’acquisto di mobili, o elettrodomestici per l’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione edilizia,ma anche per riqualificazione energetica.

Cosa succede se per le detrazioni si fa un bonifico ordinario.

Anche se il bonifico lo fai allo sportello bancario specifica che ti serve un bonifico parlante o per agevolazioni fiscali.
Se fai un bonifico normale il rischio è che l’Agenzia delle Entrate ti contesti la detrazione.
In caso il bonifico non sia parlante, quindi non contiene i dati richiesti, sembra che sia possibile rifare il bonifico. Ma dovrai accordarti con la società che ha effettuato i lavori la restituzione dell’importo già pagato con il bonifico senza i dati.

Cosa scrivere per bonifico parlante.

Fare un bonifico parlante non è difficile basta avere tutti i dati da inserire.
Se non sai come compilare la causale del bonifico parlante, oppure cosa scrivere nella causale del bonifico, e hai paura di fare errori permettimi di consigliarti di andare allo sportello bancario e farti fare il bonifico. Ti costerà un po’ di più rispetto, ma almeno sei sicuro di non sbagliare.
Purtroppo il fisco italiano non ammette errori, e anche se fatti in buonafede le conseguenze possono essere dolorose.

Bonifico ricorrente o continuativo2

Il bonifico ricorrente o continuativo è un tipo di bonifico con scadenze periodiche che viene pagato automaticamente.
Ad esempio se devi pagare l’affitto della casa con bonifico, si può programmare i pagamenti in modo che ogni mese alla data di scadenza venga pagato automaticamente, senza dover compilare tutte le volte il bonifico. Il vantaggio è non dover compilare tutti i mesi il bonifico, e che si evita di dimenticarsi di pagare.

Altro esempio potrebbe essere il pagamento di un rata di un mutuo addebitata su altro conto corrente. Basta impostare un bonifico periodico per trasferire il denaro verso il conto corrente dove viene addebitata la rata del finanziamento.

Come effettuare un bonifico periodico .

Tutte le banche sia tradizionali che online come Unicredit, Fineco, Intesa-SanPaolo,Che Bnaca, Ubi ecc.. Consentono di fare bonifici periodici online, per telefono o allo sportello della banca.
Ogni banca ha una procedura diversa, ma quando accedi nella pagina di gestione del bonifico troverai diversi tipi di bonifico, il bonifico Sepa, il bonifico per agevolazioni fiscali, Estero, giroconto, i bonifici periodici.
Ma potresti trovare anche la dicitura continuativo, oppure ricorrente.

Ti baserà selezionarlo, compilare tutti i campi con i dati del beneficiario. Compreso la causale del bonifico, l’importo del pagamento, la data di accredito del primo bonifico la frequenza se mensile, bimestrale, trimestrale, semestrale annuale. Infine Il numero di bonifici previsti.
Prima di confermare il pagamento controlla tutti i dati che siano giusti, se hai sbagliato correggili, perché se confermi il pagamento per modificare il bonifico continuativo dovrai annullarlo e farne un altro.

Come annullare un bonifico ricorrente.

Questo tipo di bonifico può essere annullato prima della scadenza del pagamento, in qualsiasi momento.
Accedi al tuo internet banking cerca nella pagina di gestione dei bonifici quelli ricorrenti o continuativi e annulla il bonifico. Oppure cercalo nell’archivio dei bonifici e dovrebbe esserci la procedura per annullarlo.
Ogni banca ha una procedura diversa.
E’ importante:

Ricorda che non può essere annullato un bonifico che risulta eseguito.

L’importo delbonifico ricorrente sarà addebitato il giorno di esecuzione del bonifico.
Chiaramente il giorno del pagamento i soldi devono essere presenti sul conto corrente altrimenti il bonifico sarà rifiutato dalla banca per mancanza di fondi.

Bonifici istantanei cosa sono come si fanno

Il bonifico istantaneo  consente di inviare somme di denaro verso conti correnti Sepa delle banche che aderiscono al servizio Sepa Instant Credit Transfer in tempo reale., Importo massimo che si può trasferire è di 15mila euro  .
Inviato l’ordine di esecuzione del bonifico entro dieci secondi il denaro sarà addebitato sul conto dell’ordinante, e accreditato su quello del beneficiario.

Quali banche offrono i  bonifici istantanei.

E’ possibile fare bonifici istantanei solo con banche che aderiscono al sistema RT1 di Eba Clearing, piattaforma europea per i pagamenti in tempo reale.
Per adesso, non tutte le banche italiane offrono questo servizio.
Banca Sella offrire alla clientela questo servizio  dal 27 novembre. 2017
Alcune banche come Unicredit, Intesa-Sanpaolo, Fineco consentono ai loro correntisti  di ricevere bonifici istantanei.

Bonifico istantaneo quanto costa.

I vantaggi di questo tipo di pagamento sono la velocità di trasferimento del denaro . Non va confuso con il bonifico urgente, altro tipo di pagamento che utilizza una piattaforma diversa da quella del bonifico ordinario.
Finalmente non dovremo più attendere per l’accredito di un bonifico, con l’instant payment i soldi sono arrivati.
Ma ci sono degli svantaggi, come ad esempio i costi.
Si paga una commissione di quasi €3 ,   dipende dall’importo del bonifico, e quasi sicuramente pagherà anche chi lo riceve.
Inoltre il bonifico istantaneo non può essere annullato.

BancaRicevereInviareCosti
FinecoSi(solo Italia)si pagherà €1,95 per l’invio
Widiba
Webank

Bonifico urgente.

Tutte le banche offrono ai correntisi questa tipologia di bonifici. Per fare un bonifico urgente, basta recarsi presso lo sportello bancario della banca dove si ha il conto corrente e chiedere questo tipo di bonifico.

L’accredito avviene lo stesso giorno di esecuzione del bonifico. Ma attenzione ,se viene fatto prima dell’orario di chiusura il bonifico urgente arriva in giornata.
Il trasferimento di denaro avviene entro due ore. E può essere fatto sia verso conti correnti italiani che Area Sepa.

Bonifico urgente allo sportello della banca.

Per il bonifico urgente viene utilizzato un circuito interbancario dedicato, non viene eseguito a fine giornata, e tutti insieme come avviene per i normali bonifici, ma uno alla volta e in tempo reale.

Quanto costa un bonifico urgente allo sportello.

Costa uno sproposito il bonifico urgente, le banche applicano delle commissioni più alte rispetto al bonifico normale .
La commissione prevede un valore minimo e un valore massimo, e variano da un minimo di €5 a un massimo di €15.

Bonifico Urgente con banche online.

Anche con le banche online è possibile fare un bonifico urgente solo che non è possibile farlo dall’ìnternet banking del proprio conto ma si deve telefonare al customer care.
Se non si anno particolari esigenze è meglio evitare questo tipo di bonifico per via delle commissioni applicate, molte banche applicano una commissione che varia in base all’importo del bonifico.
Tanto ormai i tempi dei bonifici da quando tutte le banche sono emigrate al nuovo sistema Sepa avvengono in tempi più brevi rispetto al passato. Inoltre esiste anche ilbonifico istantaneo.
Di solito, salvo rari casi, il tempo di accredito di un bonifico è il giorno seguente a quello della data di valuta di esecuzione.

Costo bonifico urgente con le principali banche.

I costi variano in base al tipo di bonifico e all’importo, non tutte le banche consentono di fare il bonifico urgente online ma solo allo sportello bancario.
Inoltre se la vostra banca consente di fare bonifici istantanei utilizzate quelli perchè sono meno cari del bonifico urgente e arrivano in tempo reale.

BancaCosto in contantiCosto addebito su C/C
Fineco€18
 Intesa-Sanpaolo €26 €16
Unicredit €19,25 €14
Ubi €19,25 €14

Se trovi degli errori e vuoi segnalarli in fondo a questa pagina trovi l’indirizzo e-mail.