Giacenza media libretto postale ecco come averla

Come si fa la richiesta della giacenza media del libretto postale per il calcolo Isee?
Per il calcolo del reddito Isee serve oltre al saldo e giacenza media del conto corrente, e delle carte prepagate, anche quella del libretto postale. Naturalmente se sei titolare di questo prodotto del risparmio postale dovrai consegnare questi dati al Caf per il calcolo ISEE.

Cosa succede se sei titolare di un libretto postale e non lo dichiari?

Che in fase di compilazione dell’ISEE il Caf si accorge che sei titolare di un libretto postale a te intestato.
Anche se ti dimenticherai di segnalare qualche libretto in fase del calcolo il Caf i accorgerà che sei titolare di un libretto postale. Anche se questo è stato chiuso da poco.
Ormai basta inserire il codice fiscale per sapere quanti conti correnti hai, se sei titolari di conti deposito, oppure di un conto titoli. Anche l’Agenzia delle entrate grazie all’Anagrafe Tributaria è in grado di saperlo in tempo reale.

Ricorda che se hai più libretti postali dovrai richiedere la giacenza media per ogni libretto.

Libretto postale come si calcola la giacenza media?

Per calcolarla non dovrai fare calcoli assurdi, o scaricare particolari software da internet, ma basta andare all’ufficio postale e chiedere la giacenza media del libretto.
Per ottenere la certificazione non dovrai fare altro che compilare il modulo che l’impiegato ti consegnerà.
Ricorda di portare con tè il libretto postale, documento di identità e codice fiscale.
Per la giacenza media del libretto postale non ci sono costi, quel certificato sarà valido per calcolo ISEE e potrai consegnarlo al Caf .

E se il libretto postale è stato chiuso da poco?

Nessun problema, è possibile ottenete anche la giacenza media di un libretto postale chiuso l’anno scorso.
Più complicato se il libretto postale è stato smarrito in questo caso serve più tempo per ottenere la certificazione.

Ciao, ilcorrentista.com è un sito che parla di servizi bancari, finanza, economia e gestione del risparmio. Spero che questo articolo sia stato utile, se lo hai trovato utile puoi condividerlo sui social in modo che anche altri possono leggerlo, e aiuterai questo sito a crescere. Se invece hai trovato degli errori, o vuoi comunicare con chi ha scritto l'articolo, nella pagina contatti, oppure in fondo a questa pagina trovi l'indirizzo e-mail dove inviare un messaggio. A presto...

LEGGI ANCHE