Cosa significa domiciliazione delle utenze

La domiciliazione delle utenze è un servizio offerto ai correntisti dalle banche o delle poste.
Che permette di addebitare il costo delle utenze come le bollette di telefono, luce, acqua, gas, direttamente sul conto corrente del cliente.

Se si vuole evitare la fila alle Poste per pagare la bolletta è un servizio utile.
Oppure per evitare di dimenticare di pagare una bolletta e azzerare i costi per il pagamento del bollettino.
Da qualche tempo la domiciliazione delle utenze domestiche, ma anche il pagamento della pay tv, delle rate di un prestito avviene non più con il Rid, ma con addebito Diretto Sepa.

La domiciliazione delle utenze può essere richiesta in banca o alle poste a seconda dove si ha il conto corrente.
Oppure direttamente all’azienda  che vi eroga il servizio e che intendete domiciliare.
Non solo le grandi aziende come Eni, Enel, Tim consento l’addebito diretto delle bollette. Ma anche le aziende più piccole come le municipalizzate .
Il servizio di solito è gratuito e può essere sospeso in qualsiasi momento, con preavviso.

Domiciliazione delle utenze non solo sul conto corrente.

Ma da qualche tempo la domiciliazione delle utenze è possibile farla anche sulle carte prepagate, a patto che sia associato un iban.
Ad esempio come la Genius Card, Superflash, Conto Tascabile, db conto Carta, MPS Spider, solo per citarne alcune.
E’ possibile farlo con molte delle carte prepagate con iban, ma non con tutte.
Quindi prima di procedere controllate sul prospetto della carta se tra le sue funzionalità c’è anche la domiciliazione delle utenze.
Funziona come con il conto corrente, basta comunicare alla società della bolletta che volete chiedere la domiciliazione, il codice Iban ed eventualmente il codice Bic/Swift che tutte le carte conto hanno.
Il primo è stampato sulla carta, da non confondere con il numero della carta.
Il secondo si può controllare su internet, nell’internet banking della carta. O chiedere alla filiale della banca dove avete richiesto la carta conto.
Però attenzione, è bene ricordare che se si sceglie l’addebito diretto su queste carte è che non sono carte di credito.
Se non ci sono soldi caricati sulla carta, o meglio i soldi non bastano per pagare la bolletta, questa non sarà pagata.
Non funziona come con il conte corrente che se c’è un fido e si può andare in rosso per un certo importo la bolletta sarà pagata.
Fate molta attenzione se usate queste carte per la domiciliazione delle bollette.

Come domiciliare la bolletta.

Se hai un conto online per richiedere la domiciliazione ad esempio della bolletta dell’Enel, oppure della Telecom, ma anche Eni per il gas.
Ti basterà accedere nella pagina bollettini/utenze, attivare il servizio di domiciliazione.
E inserire i dati dell’utenza che vuoi domiciliare, il resto lo farà la tua banca.
La prossima bolletta sarà addebitata direttamente sul conto corrente.
La domiciliazione può essere revocata in qualsiasi momento.
Ti basterà accedere alla pagina delle utenze dove troverai le varie bollette ti basterà cliccare su revoca.

Domiciliazione bollette su libretto postale.

Attualmente non è possibile addebitare sul libretto di risparmio postale utenze domestiche come acqua, luce gas, ma è possibile farlo su conto se corrente postale Bancoposta e Postepay Evolution.
Se vuoi pagare le bollette con il denaro depositato su libretto postale dovrai andare allo sportello dell’ufficio postale con la bolletta da pagare, prelevare e pagare.

Revocare domiciliazione delle utenze

L’addebito delle bollette sul conto corrente o carta conto può essere sospeso in qualsiasi momento .
Se hai un conto online ti basterò accedere alla pagina del rid e revocare l’addebito.
Se non è disponibile questa funzionalità devi chiedere allo sportello bancario dove hai il conto corrente.

Domicliare le utenze sul libretto postale.

Attualmente non è possibile domiciliare le utenze sul libretto di risparmio postale, ma solo su conto corrente postale o Postepay Evolution.

Sono appassionato di statistica web e finanza. Da molti anni come hobby gestisco due siti internet. Spero che questi articoli possono essere utili. Per contattarmi in basso trovi la mia e-mail.