Andare corti su un titolo azionario, ma anche obbligazionario, oppure un derivato, significa vendere i titoli che non si hanno.
Ma come si fa a vendere qualcosa che non si ha?

E’ molto semplice basta farseli prestare dalla banca e dal broker e venderli. Ma perchè si deve andare corti su un titolo?
Perchè si prevede un ribasso sul titolo in questo modo si può guadagnare sul ribasso.
Oppure perchè si ha il titolo in portafoglio e si vuole proteggere l’investimento vendendo allo scoperto una certa quantità di azioni si protegge.
Quando si saranno deprezzati si ricomprano e si riconsegnato.

Non si vendono titoli solno perché si vuole scommettere sul ribasso di un azione, di un indice, di un paniere di titoli, ma anche per proteggere il portafoglio titoli da eventuali cadute dei mercati.

Ad esempio se ha in portafoglio titoli azionari che staccano dividendi interessanti come Eni, Enel, Intesa-SanPaolo, Poste Italiane, Snam, Autostrade e li hai acquistati come investimento di lungo periodo e per incassare il dividendo.
Per proteggere il portafoglio da eventuali ribassi può optare per una serie di opzioni. Vendere un future, vendere delle opzioni call, acquistare le opzioni put, comprare un etf short.
Scritto così sembra semplice, ma non lo è, perchè questa strategia ha un costo.

Per calcolare quanti future vendere, o quante put comprare si deve calcolare il delta del portafoglio.