Come spostare denaro da una banca all’altra

A volte abbiamo la necessità di trasferire denaro da un conto corrente, verso un conto corrente in un’altra banca con identico intestatario. Come fare e quali norme antiriciclaggio si violano. Quando i movimenti diventato sospetti e scatta la segnalazione all’Agenzia delle Entrate?

Spostare denaro da un banca a un’altra per piccole cifre basta prelevare il contante e portarlo nell’altra banca. Se invece la cifra è alta, oppure vuoi evitare di prelevare è molto semplice.
Basta fare un bonifico Sepa, o più bonifici, dipende dall’importo massimo che la tua banca applica ai bonifici in uscita. In questo modo non dovrai prelevare il denaro in contanti .
Bonifico che puoi fare dal tuo conto online, o allo sportello .

Se il conto corrente che deve ricevere il denaro ha lo stesso intestatario del conto corrente utilizzato per trasferire il denaro ma in due banche diverse non puoi fare il classico giroconto.
Che può essere fatto solo tra conti correnti della stessa banca.

Quando si violano le norme antiriciclaggio?

In teoria con bonifico bancario o postale il trasferimento lascia traccia e non dovresti violare nessuna norma antiriciclaggio. Anche se fai diversi bonifici. Ma ricorda che le norme antiriciclaggio della Banca d’Italia sono una cosa e l’accertamento da parte dall’Agenzia delle Entrata,che potrebbe scattare se l’operazione viene ritenuta sospetta, è un’latra cosa.

Inoltra fai attenzione che per movimenti totali pari o superiori a 10mila euro in contanti nell’arco di un mese, da settembre 2019 scatta la segnalazione alla Banca d’Italia. Questo non significa accertamento automatico da parte dell’Agenzia delle Entrate, ma per evitare problemi è meglio trasferire il denaro con bonifico.

Spostare soldi con assegno circolare.(secondo paragrafo)
Un altro metodo per trasferire denaro senza prelevare e con assegno circolare. Se hai il blocchetto degli assegni ti basterà compilarlo, firmarlo e versarlo sul conto corrente.