Come fare un bonifico online

Bonifico bancario come si fa?
Vediamo come fare un bonifico online, quali informazioni sono necessarie e quanto costa.
Con il bonifico si trasferiscono i soldi del proprio conto corrente verso altri conti.

Trasferimento che può essere fatto non solo verso i conti correnti della stessa banca dove si ha il conto, ma anche verso altre banche presenti sul territorio italiano, e in ogni parte del mondo.
Effettuare un bonifico da conto corrente online è semplicissimo, requisito indispensabile avere le coordinate del conto corrente del beneficiario, così si chiama chi riceve il bonifico. Mentre chi lo effettua è l’ordinante.

Si deve fare attenzione a non inserire dati parziali o errati, come ad esempio l’ Iban errato.
Mentre i tempi di accredito del bonifico sul conto del beneficiario sono di un giorno lavorativo dalla data di inserimento del bonifico.

Perché fare un bonifico online?

La risposta è molto semplice perché il costo si dimezza, e con alcune banche il bonifico è gratuito. Ma il bonifico può essere fatto anche allo sportello, e il bonifico per cassa per chi vuole fare il bonifico senza conto corrente.
Ed ecco come fare un bonifico online.
Per fare il bonifico basta accedere al proprio conto dall’internet banking e andare nella pagina Bonifici.
A questo punto si dovrà scegliere che quale tipo di bonifico fare Bonifici Italia, Bonifici Sepa solo per le banche che fanno parte dell’area Sepa, Estero tutte le banche non Sepa .

Nella pagina che si apre si dovranno inerire dei dati come:
Nome beneficiario, nome e cognome di chi riceve il bonifico.
Iban, il codice iban che identifica l’utenza bancaria , codice che inizia con IT per i conti italiani.
Importo, il denaro che si vuole trasferire.
Data di accredito, la data di accredito del bonifico
Causale.

Finito di inserire i dati dovete conferma per l’invio del bonifico. Se non sono stati inseriti dei dati il sistema segnalerà l’errore, si dovrà inserire i dati mancanti e confermare l’invio del bonifico. Il bonifico si può annullare vino a quando nel suo stato non uscirà la scritta eseguito.
Per autorizzare il bonifico alcune banche utilizzano il token strumento che crea una password temporanea che si può usare una sola volta. Come ad esempio Unicredit, Intesa-Sanpaolo, Bancoposta.
Mentre alcune banche online come ad esempio Fineco inviano la password usa e getta tramite un sms al numero di cellulare inserito nei dati del titolare del conto corrente.
Password che si dovrà inserire nell’apposito campo per confermare il bonifico.
Una procedura di sicurezza necessaria per sia il titolare del conto corrente a trasferire il denaro.
Quando avrete inviato il bonifico troverete la ricevuta con il costo del bonifico, se la vostra banca applica commissioni e tutti i dati del bonifico.

Ciao, ilcorrentista.com è un sito che parla di servizi bancari, finanza, economia e gestione del risparmio. Spero che questo articolo sia stato utile, se lo hai trovato utile puoi condividerlo sui social in modo che anche altri possono leggerlo, e aiuterai questo sito a crescere. Se invece hai trovato degli errori, o vuoi comunicare con chi ha scritto l'articolo, nella pagina contatti, oppure in fondo a questa pagina trovi l'indirizzo e-mail dove inviare un messaggio. A presto...

LEGGI ANCHE