Carte prepagate che si possono richiedere nei punti Lottomatica

Non solo in Posta o in banca si possono acquistare le carte prepagate ma anche nei punti vendita Lottomatica, dove è possibile richiedere le carte prepagate emesse da Cartalis Istituto di Moneta Elettronica s.p.a, autorizzata dal 2006 ad emettere moneta elettronica. Azionista di maggioranza  di Cartalis è GTECH S.p.A, prima si chiamava Lottomatica Group spa, ed è quotata in borsa. Mentre il Gruppo Banca Sella  detiene il 15% della società Cartalis. queste carte prepagate non possono essere richieste presso Banca Sella. Ma basta recarsi in un punto vendita con documento di identità e codice fiscale. Oppure si possono richiedere da internet e scegliere se farsela recapitare a casa, o ritirarla presso la ricevitoria più vicina.

E sono:
Lottomaticard  carta prepagata nominativa che ha un plafond di 10 mila euro, è possibile fare acquisti in tutti i negozi associati al circuito Visa Electron. Inoltre è possibile collegarla ad un conto Better, bookmaker del gruppo Lottomatica, per ricaricarlo o farsi accreditare eventuali vincite.

Lottomaticard Easy  con un plafond di 2500€ è una carta prepagata al portatore, è possibile fare acquisti in tutti i negozi convenzionati con il circuito CartaLis e Mastercard.

Paypal card carta prepagata nominativa, emessa sempre da Cartalis ma con il logo Paypal. E’ associata al circuito Mastercard, il plafond è di 10mila euro.

L’ultima in ordine di tempo Lottomaticard Plus.

La Lottomaticard, Lottomaticard Plus e Paypal Card sono carte con associato l’Iban dove è possibile ricevere bonifici provenienti dai conti correnti bancari e postali italiani. Inoltre è possibile effettuare anche bonifici verso altri conti correnti bancari o postali sul territorio italiano. Oltre a queste carte prepagate ricaricabili da poco è uscita la carta Italo, nata da  una collaborazione tra Cartalis e Italotreno.

Requisiti per acquistare le carte prepagate di Lottomatica.

Per acquistare le carte prepagate di Lottomatica, non serve nè il conto corrente, nè la busta paga. Si deve essere maggiorenni. I documenti da presentare per la richiesta sono carta di identità e codice fiscale, la tessera sanitaria. Trattandosi di una carta prepagata e non di una carta di credito non viene fata nessuna verifica di solvibilità. Quindi sono carte che possono richiedere tutti. Nota negativa l’assistenza tecnica a pagamento .

Ciao, ilcorrentista.com è un sito che parla di servizi bancari, finanza, economia e gestione del risparmio. Spero che questo articolo sia stato utile, se lo hai trovato utile puoi condividerlo sui social in modo che anche altri possono leggerlo, e aiuterai questo sito a crescere. Se invece hai trovato degli errori, o vuoi comunicare con chi ha scritto l'articolo, nella pagina contatti, oppure in fondo a questa pagina trovi l'indirizzo e-mail dove inviare un messaggio. A presto...

LEGGI ANCHE