Carta prepagata smarrita

Sai cosa fare in caso di furto o smarrimento della carta prepagata?
Può capitare che la carta prepagata venga smarrita,clonata, o peggio ancora venga rubata. La prima cosa da fare è non farsi prendere dal panico. Subito dopo si deve contattare l’emittente della carta prepagata per chiedere il blocco della carta prepagata. Di solito esiste un numero verde da contattare per richiedere il blocco della carta prepagata. Questo serve per evitare che i soldi caricati sulla carta vengano rubati. Poi si deve procedere con la denuncia alle autorità competenti,  che è bene fare per evitare che la carta prepagata persa, o rubata, sia utilizzata da altri per scopi fraudolenti. E per evitare che la colpa ricada su di voi in caso qualche malintenzionato organizzi qualche truffa.

Ricordati che smarrimento, furto o clonazione della  carta prepagata sono all’ordine del giorno. Quindi attenzione dove si usa  per fare acquisti. Ma anche allo sportello Bancomat dove si effettua il prelievo si deve controllare che lo sportello automatico non sia  manomesso. Fate attenzione quanto prelevate al Bancomat. Ricordatevi quando digitate i codici segreti della vostra carta di coprire con una mano il tastierino del Bancomat. In modo che se c’è qualcuno vicino non possa vedere cosa state digitando. E in caso sia stata inserita una telecamerina al Bancomat per registrare i dati delle carte, non venga visto cosa state digitando.

Per evitare la clonazione della carta prepagata non rispondere alle e-mail, o agli sms sul telefonino, dove ti chiedono i dati della carta prepagata o di credito. O dati di accesso del conto corrente online.
L’utilizzo delle carte di pagamento in Italia è in aumento, di conseguenza aumentano anche le frodi. Fate attenzione dove usate la carta sia su internet, ma anche nei negozi.

Leggi Anche  Carte prepagate più economiche delle carte di credito?

Attenzione anche quando arrivano all’indirizzo di posta elettronica strane e-mail con il logo della banca o della posta, dove vi chiedono i dati delle carta, il fenomeno si chiama phishing. Quindi meglio leggere con attenzione sul prospetto informativo della banca cosa fare in caso di furto o smarrimento della carta. Inoltre lo smarrimento o il furto di una carta prepagata può costare caro. Oltre a perdere la somma ricaricata sulla carta alcune banche per il blocco della stessa chiedono una commissione.

Cosa fare in caso di smarrimento o furto della carta prepagata

Telefonare subito al numero verde per bloccare la carta.
O andare immediatamente presso la succursale della banca che ha emesso la carta per bloccarla.
Presentare regolare denuncia entro il secondo giorno dallo smarrimento, o furto, all’Autorità Giudiziaria e fornire copia della denuncia alla banca se si tratta di una prepagata emessa da un banca, ufficio postale se si tratta di una carta prepagata postale, deve essere consegnata entro le 24 ore.
Tenere la copia della denuncia per un periodo di 12 mesi.

Cosa fare se la carta prepagata è stata clonata

In caso ci siano degli ammanchi sulla carta prepagata disconoscere gli addebiti e chiedete il rimborso.
Una volta che avete disconosciuto gli addebiti, fatto la denuncia, e presentato richiesta di rimborso dovete attendere una risposta da parte dell’emittente che deve arrivare in tempi brevi. Se così non fosse fate dei solleciti. Se anche in questo caso non si riesce ad avere nessuna risposta, oppure la risposta è stata negativa, fare ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario.