Carige sarà bail out o bail-in?

Cosa succede a Carige?
Purtroppo cosa già viste negli ultimi tempi, una banca in difficoltà ha bisogno di capitali freschi dopo aver bruciato per anni miliardi di euro.Ha bisogno si una bella pulizia di bilancio con vendita degli NPL e per coprire le perdite cessione di asset e aumento di capitale.
Solo che asset ed NPL devono essere svenduti.
Non si trova un consorzio di garanzia che possa garantire l’aumento di capitale di circa 560 milioni di euro.

In realtà un pre-consorzio c’era, ed era formato da Deutsche Bank, Credit Suisse e Barclays, solo che il CDA di Carige nel giorno che si era riunito per approvare l’aumento di capitale e comunicare il prezzo delle nuove azioni, ha comunicato che non ci sono le condizioni per la costituzione del consorzio di garanzia ai fini dell’avvio dell’aumento di capitale da 560 milioni di euro.

Evidentemente dopo aver fatto i classici sondaggi per capire chi era disposto a partecipare all’aumento di capitale hanno capito che di azionisti nuovi, e vecchi, disposti a mettere altri soldi non ce ne sono.
Se colossi del credito come Deutsche Bank, Credit Suisse e Barclays hanno difficoltà a garantire un aumento di 560 milioni di euro chissà come sono messi dalle parti di Genova.
Carige è stata anche sospesa dagli scambi azionari in attesa di un comunicato, o qualcosa che possa allontanare i nuvoloni neri che circondano la banca ligure.

Bail out o bail-in?

A questo punto è lecito domandarsi sarà bail out o bail-in?
Toccherà allo Stato salvare Carige, o questa volta i costi saranno scaricati su sistema bancario?
Dipende, quante risorse ha lo Stato dopo il salvataggio di MPS?
Di banche che hanno voglia di mangiarsi il boccone amaro nemmeno l’ombra.
Anche perché chi acquista sarà costretto a sua volta a fare aumento di capitale.
Si attendono notizie da Genova e in fretta visto che l’influenza negativa su tutto il settore bancario, ma e in particolare sul buon esito dell’aumento di capitale del Creval.

Sono appassionato di statistica web e finanza. Da molti anni come hobby gestisco due siti internet. Spero che questi articoli possono essere utili. Per contattarmi in basso trovi la mia e-mail.