Banche che chiudono filiali, o riducono gli orari di apertura

Qual è l’orario di apertura degli sportelli Unicredit? E quando apre Intesa-SanPalo?
E l’orario di apertura delle filiali di BPM che si è aggregata con il Banco Popolare ha cambiato nome, ma gli orari di apertura rimangono gli stessi? E gli orari di apertura delle filiali del Monte Paschi, se apriranno?

Qual è l’orario di apertura delle banche?

Scherzi a parte, se frequenti ancora lo sportello bancario e non ti piace la tecnologia che ti eprmette di avere accesso al tuo conto corrente 24 ore su 24.
L’orario di apertura di uno sportello bancario lo trovi sul sito della tua banca.
Oppure puoi usare un’applicazione tipo Google Maps.
Molto utile perchènon solo ti dice se nelle tue vicinanze e presente uno sportello bancario della tua banca, o di altra banca, ma anche l’orario di apertura.

A che ora aprono le banche.

Per ridurre i costi le banche hanno deciso di chiudere filiali, non solo nelle grandi città ma anche nei piccoli paesi. Dove forse c’è più bisogno, ma dove i costi aumentano.
E dove non chiudono riducono gli orari di apertura degli sportelli. Comunque gli orari standard sono i seguenti.

Orari apertura Banche.

Se prima l’orario di apertura era dalle 08:15 alle 13:30, e nel pomeriggio si apriva dalle 14:45 alle 16:00, questi sono gli orari di apertura di tutte le banche sul territorio italiano, sabato chiuso. A differenza di Poste Italiane dove il sabato è aperto.
Adesso nei piccoli paesi, o nelle filiali di periferia, si apre solo al mattino e in alcuni giorni della settimana. Costringendo i clienti a spostarsi nella filiale più vicina, in caso avessero bisogno di uno sportello bancario.
Tutti i più grandi gruppi si stanno adeguando a questa tendenza da Unicredit, Intesa-Sanpaolo, e non solo le banche in difficoltà come MPS, o piccoli gruppi bancari.

Ciao, ilcorrentista.com è un sito che parla di servizi bancari, finanza, economia e gestione del risparmio. Spero che questo articolo sia stato utile, se lo hai trovato utile puoi condividerlo sui social in modo che anche altri possono leggerlo, e aiuterai questo sito a crescere. Se invece hai trovato degli errori, o vuoi comunicare con chi ha scritto l'articolo, nella pagina contatti, oppure in fondo a questa pagina trovi l'indirizzo e-mail dove inviare un messaggio. A presto...

LEGGI ANCHE