Monte Paschi di Siena nazionalizzato cosa significa

Finalmente la vicenda MPS è quasi giunta al capolinea, quasi perchè siamo in attesa del via libera della BCE che approvi il piano di salvataggio pubblico.
Ma possiamo dire che i correntisti del Monte Paschi di Siena possono tirare un sospiro di sollievo sono salvi i conti correnti, anche quelli con deposito superiore a 100mila euro, ma anche le obbligazioni ordinarie.

Saranno convertite automaticamente in azioni tutte le subordinate, al 75% quelle riservate agli istituzionale, e al 100% quelle riservate al retail, che dopo la conversione in azioni saranno convertite in obbligazioni ordinarie. Ci sarà anche una ricapitalizzazione precauzionale con denaro pubblico e lo Stato prenderà il controllo del Monte Paschi di Siena, che potrà rimanere nel capitale per un certo periodo di tempo, e poi dovrà cedere le azioni. Questo salvataggio che rientra nella direttiva Brrd è possibile perchè MPS non è ancora in risoluzione, condizione importante i costi siano divisi anche con i privati, per questo motivo saranno convertite le subordinate..

Il Monte Paschi di Siena è stato nazionalizzato.

Il Monte dei Paschi ritorna nelle mani dello Stato, preso atto che non si poteva portare avanti l’aumento di capitale di 5miliardi di euro, perchè nessuno era disposto a investire soldi in una banca come MPS. E senza ricapitalizzazione MPS non poteva andare avanti, visto che aveva liquidità appena per quattro mesi.
Il livello di liquidità sta scendendo troppo velocemente visto che qualche settimana fa la banca aveva comunicato di avere liquidità positiva per undici mesi. Per questo la Bce aveva rispedito al mittente la richiesta di MPS di ulteriore tempo per ricapitalizzarsi. Portare avanti questa commedia avrebbe causato ulteriori problemi.
Così MPS ha chiesto formalmente aiuto al governo che ha varato un decreto per il salvataggio dell’istituto senese e per salvare i risparmi.

Il decreto salva banche.

Il decreto prevede la costituzione di un fondo di 20miliardi che servirà ance per salvare altre banche in difficoltà. Cosa succede con l’intervento dello Stato a MPS?
Il salvataggio è diviso in più fasi, inizialmente ci sarà l’entrate del governo nel capitale della banca senese. La conversione delle subordinate in azioni. E le azioni del Monte dei Paschi subiranno una iperdiluzione.
Il piano di salvataggio durerà mesi e sarà sotto la supervisione di Ue e Bce.
Ma la stabilizzazione di MPS dovrebbe avere ripercussioni positive su tutto il sistema bancario italiano.