Azioni Monte Paschi di Siena cosa accadrà?

Abbiamo visto con la nazionalizzazione del Monte Paschi di Siena su chi ricadranno i costi del salvataggio di MPS su contribuenti, perché per salvare la banca senese sarà utilizzato denaro pubblico, e sui possessori di obbligazioni subordinate e azionisti.

Mentre le obbligazioni senior di MPS non saranno toccate, salvo complicazioni nelle trattative, che nessuno può escludere.
Salvi anche i depositi, per adesso non saranno toccati, anche in questo caso salvo complicazioni nelle trattative che impongono ai privati maggiori sacrifici.
Ma cosa succede alle azioni dopo l’intervento dello Stato nel Monte Paschi di Siena? Saranno azzerate?

MPS azioni e obbligazioni sospese dalle contrattazioni.

La Consob ha deciso di mettere uno stop momentaneo alle contrattazione delle azioni de Monte Paschi di Siena, ma anche delle obbligazioni che per qualche tempo rimarranno sospese dalle negoziazioni.
Non è chiaro se le vecchie azioni saranno azzerate, oppure subiranno solo una iperdiluzione a seguito della ricapitalizzazione che farà nelle prossime settimane lo Stato. Il prezzo post aumento di capitale sarà diverso da quello dell’ultimo giorno di contrattazione.
Lo Stato diventerà il primo azionista della banca senese con quasi il 60% del capitale, ma non si conosce ancora l’importo necessario per salvare MPS che dovrà essere concordato con Ue e Bce.
E se a questo aggiungiamo che le subordinate saranno convertite in azioni, e quindi ci sarà ulteriore carta i conti sono presto fatti.

Fino a quando obbligazioni e azioni saranno sospesi dalla contrattazione?

I titoli di MPS, anche se non c’è nulla di ufficiale, rimarranno sospesi fino all’approvazione del piano di salvataggio. Potrebbero rimanere sospesi per settimane.